Tai Chi Chuan

Tai Chi Chuan

Bruna Piccinelli

ll Tai Chi Chuan è una pratica psicofisica che ha avuto origine nell’antica Cina come arte marziale. Conosciuta in Oriente da secoli, è ormai diventata popolare anche nella società occidentale come attività ludico-ricreativa e tecnica di meditazione in movimento. Può essere praticata da persone di ogni età ed in ogni condizione di salute.

I principali benefici del Tai Chi Chuan per la salute sono:

  • Riduce lo stress
  • Migliora la concentrazione
  • Contrasta i sintomi della depressione
  • Contribuisce al benessere dell’apparato cardiocircolatorio
  • Protegge la salute delle articolazioni
  • Migliora l’equilibrio ed il coordinamento neuromuscolare
  • Ritarda il tasso della perdita ossea
  • Aiuta a rimanere attivi a tutte le età

Le posizioni ed i movimenti del Taiji Quan aiutano gli apparati muscolari a potenziarsi in elasticità e massa senza danneggiare le articolazioni, mentre il controllo del diaframma ottimizza l’efficacia del sistema respiratorio e cardiocircolatorio. Il controllo della mente e la pratica del Qi Gong infine aiutano a ravvivare l’umore e contrastano molte patologie psichiche come la depressione e gli stati d’ansia.

Benefici psicologici

Come altre forme di esercizio fisico il Tai Chi possiede le qualità atte a portare un miglioramento negli aspetti sociali ed emotivi. L’apprendimento di una sequenza di movimenti del Tai Chi richiede sforzo e concentrazione, chi partecipa deve ignorare le ingerenze esterne per raggiungere uno stato di quiete all’interno del corpo. In altri termini stimola un senso di armonia fra il praticante e l’ambiente esterno conferendo un senso di pace e tranquillità a chi lo pratica.

Funzione cardiorespiratoria

Uno studio che ha indagato sui cambiamenti della funzione cardiorespiratoria in donne anziane dopo la pratica del Tai Chi ha dimostrato un miglioramento della contrazione ventricolare e dell’afflusso di sangue alle pareti ventricolari.

Inoltre, per chi pratica il Tai Chi ci sono benefici anche nella funzione respiratoria: dato che il Tai Chi pone l’accento su una respirazione ritmica lenta e profonda, la capacità toracica aumenta agevolando l’elasticità dei tessuti polmonari, con la conseguenza di una maggior ventilazione degli alveoli polmonari e di un miglioramento dello scambio gassoso e del trasporto di ossigeno nella circolazione sanguigna.

Coordinamento neuromuscolare

In tutto il mondo le cadute e le conseguenti lesioni sono probabilmente i problemi medici più seri e comuni in cui incorrono gli anziani. Studi recenti hanno mostrato che la pratica regolare del Tai Chi migliora o conserva l’equilibrio, la stabilità di postura e la flessibilità, con una conseguente riduzione delle cadute negli anziani. Pertanto il regolare allenamento di Tai Chi può migliorare, con la sua esigenza di movimenti del corpo ben coordinati ed equilibrati, la funzione del sistema nervoso centrale, coordinando gli organi dell’equilibrio e con ciò riducendo alcuni dei fattori di rischio di caduta.

Osteoporosi e fratture

Le fratture osteoporotiche sono attualmente la quinta condizione più comune nell’anamnesi delle persone ed ammonta al 40% per le donne e al 13% per gli uomini. La causa principale dell’osteoporosi è la rapida perdita di massa ossea, che può derivare in gran parte dall’insufficienza sia dell’assunzione di calcio sia di esercizio sico. Uno studio indica che la pratica abituale del Tai Chi può ritardare il tasso della perdita ossea e migliorare la forza muscolare e la flessibilità del corpo. Per di più il regolare allenamento di Tai Chi mantiene e migliora la forza muscolare.

Malattie degenerative delle articolazioni

Il Tai Chi è considerato una forma di esercizio adatta a chi soffre di malattie degenerative delle articolazioni come l’osteoartrite del ginocchio e dell’anca. Dato il suo caricamento a basso impatto e la sua natura di bassa velocità, il Tai Chi contribuisce a ridurre il carico sulle articolazioni degli arti inferiori, in particolare nelle ginocchia e nelle caviglie, spesso sedi di degenerazione negli anziani. Dal punto di vista della prescrizione dell’esercizio fisico il Tai Chi offre un alto valore potenziale quale trattamento riabilitativo per gli anziani e per altri pazienti che soffrano di lievi malattie croniche.

Bruna Piccinelli

La Maestra Bruna Piccinelli è il Direttore Tecnico ed il Presidente dell’a.s.d. Cinque Elementi.

Insegna Taiji Quan e Qi Gong dal 2003. Ha frequentato un Corso triennale per istruttori con rilascio di diploma finale riconosciuto da AICS e CONI.

In collaborazione con l’A.s.d. 5 Elementi, il Centro Medico Bios propone diversi percorsi di Tai Chi Chuan, dedicati a:

  • chi vuole fare esercizio
  • persone che soffrono di patologie reumatiche, metaboliche, neuro-muscolari, fibromialgia, con programmi differenziati e studiati dalla Maestra Bruna Piccinelli sulle caratteristiche di ciascuna malattia.

Il corso si terrà il Lunedì alle 18.00. Per ulteriori informazioni, contattaci in segreteria: tel. 0445 314741 – email bios@centromedicobios.com