Archives

Ginnastica correttiva

La ginnastica correttiva ha lo scopo di limitare l’evoluzione dei difetti posturali in cui  sono evidenti delle alterazioni strutturali, e correggere degli squilibri muscolari e legamentosi che hanno provocato un’alterazione nella forma e nella funzione di alcune parti del corpo (la schiena, le spalle, ect.).

Grazie alla ginnastica correttiva è possibile correggere i difetti della postura che sono provocati dalla deviazione della colonna vertebrale, tra cui ricordiamo:

  • – la scoliosi: è una deformità della colonna vertebrale che si presenta con una curvatura laterale e una rotazione dei corpi vertebrali che è più evidente nella zona costale;
  • – il dorso curvo: è un dismorfismo che colpisce la schiena e si manifesta attraverso una flessione in avanti del tratto dorsale della colonna che ne modifica la normale andatura;
  • – l’iperlordosi lombare: deformazione della colonna vertebrale che si manifesta attraverso un’accentuazione della curva lordotica, ovvero della parte inferiore della spina dorsale.

Rieducazione funzionale

La rieducazione funzionale è il ripristino della corretta funzione di un distretto corporeo nella globalità sistemica del corpo stesso. Il terapista si avvale di una serie di tecniche manuali e proposte terapeutiche che mirano a riportare alla normalità o il più vicino possibile ad essa, le capacità funzionali di ciascuno, tenendo conto delle specifiche esigenze che ogni persona ha.

Ecocolordoppler Aorta Addominale

L’ecocolorDoppler dell’aorta addominale è un tipo di ecografia vascolare che permette lo studio morfologico e funzionale dell’aorta addominale. Con questo esame è possibile, pertanto, valutare sia il diametro e lo spessore di parete dell’aorta addominale (studio morfologico), sia la velocità e la direzione del flusso ematico all’interno di essa (studio funzionale).

Massaggio sportivo

Il massaggio sportivo è una manipolazione particolare che prepara, rilassa e aiuta gli atleti e non. Può essere utile prima e dopo gli allenamenti, così come prima e dopo una gara. Esistono delle tecniche connesse e specifiche per lo sport in cui l’atleta in questione si impegna. E solitamente, le manovre si concentrano sulle aree del corpo che sono più utilizzate e stressate da movimenti ripetitivi e spesso aggressivi (solitamente gli arti). E’ appositamente progettato per promuovere la flessibilità, ridurre la stanchezza, migliorare la resistenza, e soprattutto per prevenire gli infortuni più o meno gravi. In più, prepara sia  il corpo che la mente al traguardo da raggiungere e al fine di ottenere e condurre delle prestazioni ottimali.

Fisiokinesiterapia attiva e passiva

La fisiokinesiterapia è quella terapia che ha lo scopo, per mezzo di particolari tecniche e manipolazioni, di ripristinare la normale funzionalità di una articolazione che possa aver subito un danno a seguito di un trauma o di una patologia. Tuttavia, non interessa solo le articolazioni, bensì anche le fasce muscolari o gruppi muscolari e, perfino, l’intero organismo.

Si distinguono due tipi di fisiokinesiterapia: la passiva e l’attiva.

La passiva è quella che utilizza una forza esterna, solitamente un fisioterapista ma anche una attrezzatura terapeutica, per far svolgere il movimento alle articolazioni o alle parti del corpo interessate; quella attiva, invece, è quella nella quale sono le stesse fasce muscolari a imprimere l’energia necessaria allo svolgimento dell’esercizio.

Ecografia dinamica

L’ecografia dinamica permette di esaminare le modifiche che una struttura, ad esempio un muscolo o un tendine, subiscono con il movimento.

Preparazione fisica e atletica personalizzata

La Preparazione fisica e atletica personalizzata è un metodo di allenamento personalizzato a seconda delle esigenze di un atleta che prevede un test posturale individuale, allenamento personalizzato per tipo di sport, allungamento muscolare e funzionale e prevenzione agli infortuni.

Back school

La Back School, letteralmente tradotta “Scuola della schiena”, è sorta per insegnare tutto quello che serve per prevenire e curare il mal di schiena e la cervicalgia; non è una semplice ginnastica per il mal di schiena, ma una vera e propria scuola.
Obiettivo della back School non è solo ridurre il dolore ma soprattutto rimuovere la causa che lo provoca. Siccome la maggior parte dei dolori è dovuta a insufficiente conoscenza della colonna vertebrale, posture e movimenti scorretti, stress psicologici, forma fisica scadente, la Back School si prefigge di agire su questi fattori di rischio.
Per una azione efficace e duratura, unisce i contributi della medicina, della cinesiterapia, dell’ergonomia, della psicologia e dell’educazione alla salute.

Visita ematologica

La visita ematologica serve a diagnosticare, prevenire e curare le malattie del sangue. Questa visita prevede un’anamnesi completa sulla situazione clinica attuale e passata del paziente, con particolare attenzione alle malattie ereditarie o familiari, alle eventuali terapie farmacologiche e ai risultati di precedenti analisi di laboratorio ed ecografie.

Visita chirurgica vascolare

La visita chirurgica vascolare ha l’obiettivo di verificare lo stato dei vasi sanguigni (arterie, vene e capillari) e linfatici (capillari, precollettori, linfonodi, tronchi linfatici), fondamentali per la salute dell’organismo in quanto responsabili della circolazione del sangue.

 

1 2 3 20