Blog

Riabilitazione del Pavimento Pelvico

Da troppo tempo ormai il pavimento pelvico è rimasto uno sconosciuto, una parte del nostro corpo nascosta, dimenticata e ignorata.
Pochi sanno che il pavimento pelvico è fonte di vitalità, forza e sicurezza nell’organismo; fa parte del  nostro centro, chiudendo inferiormente il bacino, e sostiene gli organi contenuti nell’addome. È coinvolto nella postura e in ogni movimento o sforzo fisico che viene eseguito quotidianamente, oltre che in altre numerose funzioni essenziali per il benessere corporeo.
I problemi che insorgono quando il pavimento pelvico “cede” possono compromettere lo stile di vita quotidiana e le normali funzioni dell’organismo.

La chiave di risoluzione per le problematiche che coinvolgono il pavimento pelvico prevede una corretta informazione e una adeguata presa in carico della paziente da parte di un professionista preparato e formato nella riabilitazione pelvi-perineale.

La popolazione maggiormente interessata dai disturbi anatomo-funzionali riguardanti il pavimento pelvico comprende le donne dopo la gravidanza e le donne in menopausa, a causa delle modificazioni
fisiologiche e meccaniche che questi periodi comportano.

Quando è consigliata la ginnastica ed la eventuale riabilitazione del pavimento pelvico:

  • durante la gravidanza, se il perineo è già debole e in generale per ottenere una maggior flessibilità al
    momento del parto;
  • dopo il parto per aiutare il recupero delle fasce muscolari, la guarigione da episiotomia o lacerazione del perineo;
  • dopo un cesareo o altri interventi ginecologici;
  • in caso di diagnosi di incontinenza urinaria da sforzo, da urgenza o mista;
  • in caso di prolasso della vescia o dell’utero;
  • in caso si abbia una sessualità dolorosa o insoddisfacente;
  • in caso di vaginismo;
  • prima, durante e dopo la menopausa.

 

Per fissare un appuntamento o per maggiori informazioni, contattaci allo 0445 314741 o scrivici a bios@centromedicobios.com